News&Eventi

"Resto al Sud": esteso a professionisti e over 45

28 dicembre 2018
 Si amplia la categoria dei soggetti che potrà beneficiare dell’incentivo “Resto al Sud”. Il Ministro per il Mezzogiorno, Barbara Lezzi, ha annunciato che nella legge di Bilancio 2019 sarà previsto l’allargamento dell’agevolazione ai professionisti e l’innalzamento dell’età massima per i beneficiari da 35 a 45 anni. Le modifiche interesseranno i residenti delle regioni del Sud Italia, tra le quali la Sicilia. Resto al Sud prevede una doppia forma di finanziamento:
  • 35% a fondo perduto
  • 65% tramite un prestito a tasso zero.
Sul prestito è concesso un contributo in conto interessi per la durata di 8 anni. Il finanziamento può beneficiare di una garanzia pubblica ed è erogato tramite istituti di credito.
Con l’agevolazione, le imprese possono sostenere spese per:
  • ristrutturazione o manutenzione straordinaria di beni immobili fino ad un massimo del 30% del programma di spesa;
  • l’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature nuovi;
  • programmi informatici e servizi per le tecnologie, l’informazione e la telecomunicazione (TIC), nonché le altre spese utili all’avvio dell’attività (materie prime, materiali di consumo, utenze e canoni di locazione, canoni di leasing, garanzie assicurative) fino al massimo del 20% del programma di spesa.
Non sono ammissibili le spese di progettazione, le consulenze e i costi relativi al costo del personale dipendente. La possibilità di poter concorrere, per i nuovi soggetti, diventerà operativa a partire da gennaio 2019. Le domande si presentano esclusivamente online sul sito www.invitalia.it.
Torna a News&Eventi